La ricetta degli spaghetti al curry con petto di pollo per un piatto fusion

1 Agosto 2012

I sapori dell’India sono un mix esotico di forza e delicatezza, un binomio di aggettivi che potrebbe sembrare contrastante, ma che troviamo proprio in questi piatti asiatici. Un’idea originale potrebbe essere quella di unire un tipico piatto italiano, gli spaghetti a un sapore tipicamente indiano come il pollo al curry.

Questa ricetta fusion è un piatto molto gustoso anche se non proprio leggerissimo per via della panna, ma per il gusto unico che avrà il risultato finale sarà un prezzo più che giusto da pagare.

Ingredienti: spaghetti 400 g, panna 200 ml, scalogno 1, petto di pollo 150 g, curry 1 cucchiaio, zafferano, rum, olio extra vergine d’oliva, sale, pepe, peperoncino in polvere.

Facciamo bollire in una pentola l’acqua per la pasta. Nel frattempo in una padella capiente facciamo rosolare lo scalogno tritato finemente insieme ad una spolverata di peperoncino e uniamo il pollo tagliato a striscioline. Quando anche questo sarà dorato sfumiamo con mezzo bicchiere di rum, poi aggiungiamo le spezie: prima il curry, poi un pizzico di zafferano, e infine sale e pepe. Mescoliamo e aggiungiamo la panna da cucina e facciamo cuocere a fuoco lento mentre continuiamo ad amalgamare. Tiriamo fuori la pasta con qualche minuto d’anticipo e mettiamola nella pentola dopo averla scolata accuratamente. Ripassiamo in padella per qualche minuto e serviamo.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: Disney, Ratatouille: il critico Anton Egò assaggia la Ratatouille di Rémy…