Gli arancini con spinaci e besciamella perfetti per il pranzo

Chi ha detto che gli arancini siciliani siano solo quelli al ragù? Ecco come preparare la versione con spinaci e besciamella, altrettanto allettante

arancini spinaci besciamella pranzo

Gli arancini rappresentano un'apprezzata pietanza della gastronomia siciliana ma forse non tutti sanno che quelli al ragù non siano i soli a poter essere preparati. Oggi vi propongo la ricetta di quelli con spinaci e besciamella, una allettante versione vegetariana ma non per questo meno gustosa, di uno dei capisaldi della cucina sicula. Preparateli per pranzo ma iniziatene la realizzazione molto presto perchè, pur non essendo complicati, richiedono parecchio tempo. Buon lavoro!

Ingredienti

500 gr di riso
80 gr di grana grattugiato
40 gr di burro
sale qb

Per il ripieno:
250 gr di spinaci lessi
150 gr di besciamella pronta
150 gr di galbanino
20 gr di burro
sale e pepe

Per la pastella:
farina ed acqua in parti uguali
pangrattato qb
olio di semi per la frittura

Preparazione

Versare in una pentola 1,5 lt di acqua. Portare a bollore, salare ed unire il riso. Lessarlo fino a quando avrà assorbito tutta l'acqua. Aggiungere, lontano dalla fiamma, il burro e il parmigiano e mescolare bene. Trasferire il composto in una teglia, spargendolo bene per farlo raffreddare.

Preparare il ripieno facendo saltare in una padella gli spinaci già lessi e strizzati con il burro. Regolare di sale e pepe ed unire parte della besciamella tenendone da parte metà. Condire il riso con il composto ottenuto.

Preparare la pastella mescolando in una ciotola pari quantità di farina ed acqua eliminando eventuali grumi fino ad ottenere un composto fluido.

Creare gli arancini: prendere una quantità di riso e porla sul palmo della mano, creando un incavo al centro del quale versare un cucchiaio di besciamella e un paio di cubetti di galbanino affettato precedentemente. Chiudere fino a creare delle palline di riso ben compatte. Passare adesso gli arancini prima nella pastella e poi nel pangrattato. Infine farli riposare in frigo per almeno 1 ora. Trascorso questo tempo farli friggere in olio ben caldo fino a doratura.

Foto | myosotis8

  • shares
  • Mail