I ravioli fritti liguri con la ricetta semplice

Ecco come realizzare una preparazione tipica di Levanto: i ravioli fritti liguri, ottimi come antipasto

I ravioli fritti liguri ricetta semplice

Avete mai sentito nominare il preboggion? Altro non è che un misto di erbe selvatiche che rappresenta anche il ripieno di questi ravioli fritti liguri, tipici di Levanto. Si tratta di una preparazione rustica, nota anche sotto il nome "Gattafuin", che vede una base di pasta ripiena di erbe varie mescolate con uova e grana e fritta, infine, in abbondante olio caldo fino a doratura. Ottimi da servire come antipasto, ogni occasione è buona per prepararli. La ricetta proviene dal "Codice della Cucina Ligure".

Ingredienti

300 gr di farina 00
200 ml circa di vino bianco
500 gr di preboggion
2 uova
50 gr di grana grattugiato
maggiorana qb
sale
olio d'oliva qb

Preparazione:

Lessare il preboggion in acqua bollente salata, quindi scolarlo, strizzarlo bene e tritarlo con l'aiuto di un coltello. Fare riposare mentre si prepara l'impasto di base: mescolare la farina, l'olio, il vino, il sale e poca acqua: tanta quanto ne basta per ottenere un impasto sodo e liscio. Mescolare in una ciotola a parte le erbe tritate con la maggiorana, il formaggio e le uova. Stendere la pasta ad uno spessore molto sottile e ricavare dei quadrati di 10 cm per lato. Farcirli con un cucchiaio di ripieno e chiuderli bene premendo sui bordi. Farli friggere in abbondante olio caldo fino a doratura.

Foto | Julien Menichini

  • shares
  • Mail