Come si fa il purè per i bambini: le ricette migliori

Di patate o di verdure, è un ottima base per pappe strepitose

Il puré per i bambini

A chi non piace il purè? Bambini e adulti, per una volta, sono tutti d’accordo sulla bontà di questa magica crema di patate che in genere è servita come contorno, ma che per i più piccoli può diventare anche un piatto unico o la base per una pappa particolarmente gradita.

In genere tutti lo facciamo così: patate lessate o cotte al vapore, passate allo schiacciapatate (attrezzo fondamentale) e poi ripassate sul fuoco con poco burro, latte e parmigiano reggiano. Da questa ricette base potete creare: per i più piccoli potete frullarlo con brodo vegetale per renderlo più salutare, oppure arricchirlo di formaggio spalmabile o addirittura mescolarlo con un uovo per farlo diventare più nutriente; aggiungervi stelline di prosciutto o addirittura di mortadella per trasformarlo in un piatto unico da leccarsi i baffi.

Ma il purè, semplice o ricco, non è solo di patate: se superiamo la naturale ostilità dei bimbi al colore verde nel piatto, facilissimo da preparare è quello di zucchine come pure quello di piselli. Restando nel campo dei legumi, da non perdere quello di ceci, di lenticchie, di fagioli neri e tra un po’, vista la stagione, anche di fave profumato con erbette a piacere.

Ai bimbi che amano i sapori dolci consigliamo un favoloso purè di carote e zucca, mentre per quelli che non hanno troppa difficoltà con le verdure, suggeriamo quello di cavolfiore per il quale si usano soltanto le rosette (più morbide) e che si può aromatizzare, se piace, con un pizzico di noce moscata.

Tutti questi purè, oltre a essere degli squisiti contorni, possono anche essere usati come vere e proprie creme da spalmare su crostini di pancarré oppure bruschette di pane casareccio, per un pasto diverso dal solito e molto divertente.

Foto | wplynn

  • shares
  • Mail