Da Amatriciana a Matriciana, senza versioni moderne!

AmatricianaAvrò sentito almeno dieci diverse versioni sull’origine della Pasta alla Matriciana e, onestamente, alcune mi sembrano completamente prive di ogni fondamento. Senza sembrare presuntuosi, basta andarsi a rileggere qualche vecchio testo di tradizioni culinarie romanesche.

La Matriciana nasce a Roma; da Amatrice eredita solo alcuni ingredienti base: i pastori provenienti dai territori confinanti con l’Abruzzo pascolavano le greggi nelle campagne romane, portandosi dietro alimenti facilmente conservabili(pecorino, pasta, guanciale). Solo dopo, a Roma l’Amatriciana diventa Matriciana, con il soffritto di cipolle e la salsa di pomodoro Casalino, che con la sua bella acidità “pulisce” la bocca dal grasso del guanciale.

Non prendo neanche in considerazione le “versioni moderne”, turistiche o semi-dietetiche con pancetta o simili al posto del guanciale. Ultimamente mi è capitato addirittura, in un ristorantino di Trastevere, di vedere un gruppo di ignari turisti americani, gozzovigliare intorno a degli orrendi piatti di “Matriciana sauce” preparati con panna, pomodorini, basilico e pancetta… non c’è più religione!

  • shares
  • Mail