La tavola calda siciliana non ha bisogno di presentazioni, chi vive in Sicilia la può gustare quando vuole perché non c’è bar o panificio che non la venda a tutte le ore, poi che si tratti di tavola calda catanese o palermitana poco cambia, ci sono delle differenze ma la bontà non si mette mai in discussione.

Ingredienti

    300 g di farina Manitoba
    220 g farina 00
    15 g di lievito di birra fresco
    1 cucchiaino di sale
    40 g di zucchero
    2 cucchiai di strutto
    250 g acqua

Preparazione

Riscaldate 150 ml di acqua e mettete dentro il lievito di birra fresco, mescolate e sciogliete bene. Prendete una ciotola e mescolate le farine e il sale, poi aggiungete il lievito e lo strutto sciolto e raffreddato, mettete anche lo zucchero e il sale e poi incorporate l’acqua rimasta. Impastate in modo da formare un panetto.

Spolverate una spianatoia con la farina e mettete l’impasto, lavoratelo per 10 minuti fino ad avere un panetto liscio ed elastico. Fate lievitare per 2 ore o di più se fa freddo, in inverno mettete tutto nel forno spento con la luce accesa.

Con questo impasto potete fare le cartocciate, le cipolline, le bombe, le bolognesi e tutto quello che volete.

Foto | da Flickr di terminemichele

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 14-09-2016