La cacio e pepe con fiori di zucca, la ricetta della variante del primo romano

23 Settembre 2016
di roby

Creare delle varianti piacevoli di piatti tanto semplici quanto adorati come il cacio e pepe, non è facile, ma con la ricetta di oggi, che ribattezzeremo cacio e pepe ai fiori di zucca, credo proprio che ci siamo riusciti. Naturalmente sarete voi a giudicare, ma il piatto della tradizione romana per noi è stato solo di lontana aspirazione, tanto è vero che vi lasciamo addirittura scegliere, secondo i vostri gusti, se volete spaghetti, tonnarelli o linguine. Fateci sapere!

Ingredienti

    350 g di pasta
    25 fiori di zucca
    60 g di parmigiano grattugiato
    60 g di pecorino romano grattugiato
    1 patata
    1 scalogno
    3 cucchiai di farina
    timo
    olio, sale e pepe q.b.

Preparazione

Tritate lo scalogno e appassitelo in padella senza farlo colorare, quindi aggiungete la patata a tocchetti e 15 fiori di zucca sfilettati dopo averli ben puliti. Togliete dal fuoco e frullate questi ingredienti fino a ottenere un purè, se necessario aggiungendo un po’ d’acqua. Con questo composto create un “letto” per la pasta sui piatti.

Tagliate a strisce i restanti fiori di zucca e friggeteli in abbondante olio bollente fino a renderli croccanti.

Lessate la pasta al dente, quindi procedete come fate di solito per preparare il cacio e pepe, aggiungendo via via i formaggi e il pepe creando la cremina con l’acqua di cottura. Impiattate la pasta sopra il letto di purea, guarnite con i fiori croccanti e servite.

I Video di Gustoblog: Zucchine croccanti al forno