Le cipolle in pastella con la ricetta di Benedetta Parodi

4 Ottobre 2016

Perfette per un aperitivo diverso dal solito, le cipolle in pastella rappresentano uno sfizio imperdibile. La ricetta di Benedetta Parodi, semplice ed alla portata di tutti, permette di ottenerne una versione senza uova, adatta agli intolleranti nonchè più leggera del solito.

Trattasi di anelli di cipolla impastellati e fritti fino a doratura che si rivelano essere croccanti ed appetitosi. Possono essere inseriti in un antipasto di formaggi e salumi misti o a base di verdure. Le cipolle in pastella vanno gustate da appena fritte, giusto intiepidite, per poterne apprezzare al meglio la fragranza. Accompagnatele a piacere con delle salsine come ketchup, maionese o senape distribuite in apposite ciotoline.

Leggi anche: Cipolle fritte in pastella di birra, come si preparano passo per passo

Ingredienti

acqua gassata qb
100 gr di farina
sale
2 cipolle
pangrattato qb
olio di semi per friggere

Procedimento

Iniziare dalla realizzazione della pastella: versare in una ciotola la farina con l’acqua gassata ed il sale ed iniziare fin da subito a mescolare per evitare la formazione di grumi. Una volta pronta la pastella versare in una padella abbondante olio di semi e farlo scaldare. Sbucciare le cipolle, tagliarle ad anelli e passarle nella pastella, poi nel pangrattato, quindi metterle a friggere nella padella fino a quando risulteranno dorate. Scolarle su carta assorbente e servirle.

I Video di Gustoblog: A tavola alle 7 – Con Paolo Ferrari Luigi Veronelli