Come fare l'arrosto di tacchino in pentola a pressione: ecco la ricetta

Un secondo da provare: l’arrosto di tacchino da fare in pentola a pressione

Arrosto di tacchino in pentola a pressione

L’arrosto di tacchino in pentola a pressione è una di quelle ricette che vi fa svoltare una cena con gli amici in poco tempo e altrettanto sforzo. Gli accorgimenti sono quelli di sempre: carne di ottima qualità e un dosaggio sapiente di odori ed erbette in modo da rendere il piatto aromatico al punto giusto, ma senza coprire il gusto dell’arrosto: il tacchino, infatti, è una carne bianca magra e digeribile, ideale anche nelle diete ipocaloriche. Accompagnate questo secondo con una bella insalata o delle patate al forno e il gioco è fatto.

Ingredienti



    1 kg di fesa di tacchino in un solo pezzo
    1 carota
    1 cipolla
    1 costa di sedano
    70 g di pancetta affumicata a dadini
    1 bicchiere di vino bianco
    1 cucchiaio di farina
    salvia
    brodo di carne q.b.
    olio, sale e pepe

Preparazione


Tritate insieme la cipolla, la carota e il sedano, quindi fateli rosolare in un filo d’olio, poi aggiungete anche la pancetta a dadini. Trasferite il tutto nella pentola a pressione e rosolate in questo intingolo la carne dopo averla legata con uno spago assieme alle foglioline di salvia, in modo che in cottura non si deformi.

A questo punto sfumate con il vino, lasciate evaporare e poi unite il brodo, quindi cuocete per 20 minuti da quando la pentola sarà andata sotto pressione. Trascorso il tempo, togliete la carne e mettetela in caldo, quindi fate addensare il sughetto con la farina, fatelo ridurre e poi frullate il tutto per ottenere una cremina vellutata con cui condirete le fettine di arrosto tagliate dopo averlo slegato ed eliminato la salvia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail