Riscoperte: Occhio non vede...

neroMangiare con gli occhi è un vecchio detto, infatti è vero che un piatto ben presentato fa apprezzare meglio la pietanza, ma a volte bisogna far parlare altri sensi oltre che la vista, e quale miglior occasione del "Bar al buio" iniziativa promossa dall'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Trento?!?

Il Bar al Buio consiste in una stanza completamente buia che ci riporta a riscoprire le potenzialità dei propri sensi. Baristi non vedenti accompagnano il visitatore aiutandolo a sentirsi a proprio agio.

Così senza l'apporto della vista si trova occasione per riscoprire gli altri sensi che in questa società consumistica fatta di luci e apparenze a volte vengono sopiti in un angolo, ci aiuta anche a capire meglio la situazione di vita dei non vedenti e può aiutarci a migliorare la nostra interazione con loro.

Come lo scorso anno, il bar è ospitato nella sala espositiva al piano terra di palazzo Geremia a Trento e sarà aperto dal 20 al 26 giugno, dalle 18 alle 24. Sabato 23, in occasione della “Magica notte delle Feste Vigiliane”, apertura prolungata fino alle 2.


Idea lodevole meriterebbe di essere trasposta anche in un ristorante, un semplice pasto acquisterebbe una "prospettiva" totalmente diversa mettendo in primo piano la degustazione e mettendo a dura prova i nostri sensi.

Magari questa iniziativa è già stata fatta, qualcuno dei nostri lettori ha notizie a riguado? Aspettiamo vostri commenti e segnalazioni.

  • shares
  • Mail