Il lemon curd con la ricetta di Luca Montersino

La ricetta semplice per realizzare in casa il lemon curd, la famosa crema al limone di origine anglosassone

Il lemon curd con la ricetta di Luca Montersino

Il lemon curd è una crema al limone diversa dal solito. Non può essere paragonata alla marmellata per via degli ingredienti utilizzati, tra i quali compaiono le uova ed il burro, che rendono la conservazione della stessa particolarmente breve (va consumata, infatti, nel giro di pochi giorni durante i quali dovrà riposare all'interno del frigo).

La ricetta che vi suggerisco di provare oggi è quella di Luca Montersino, con la quale andare sul sicuro e non incorrere in rischi di sorta. Per la realizzazione della stessa si consiglia l'utilizzo di limoni provenienti da agricoltura biologica dato l'utilizzo della scorza oltre che del succo.

Il lemon curd ha una consistenza libidinosa: è scioglievole, liscio, dal gusto irresistibile. Può essere spalmato sul pane, sulle fette biscottate ed ancora sugli scones, per una colazione in perfetto stile anglosassone; oppure essere utilizzato come farcia per crostate, torte, tartellette e bignè.

Della crema in questione esiste anche la versione all'arancia, il cosiddetto orange curd. Ecco come procedere per ottenerlo in poche mosse.

Ingredienti

120 gr di burro
150 gr di zucchero a velo
36 gr di uova
36 gr di succo di limone
12 gr di tuorli
6 gr di scorza di limone

Procedimento

Tagliare il burro a cubetti. Versarlo all'interno di un pentolino e farlo fondere su fiamma dolce evitando che inizi a bollire. Adesso unire lo zucchero a velo ed il succo di limone e continuare a mescolare con l'aiuto di un mestolo o di una frusta. Portare a bollore. In una ciotola a parte versare le uova ed i tuorli, amalgamarli velocemente ed unirli nel pentolino con il burro. Fare cuocere, sempre su fiamma bassa, per non più di un paio di minuti. Al termine il composto si sarà leggermente addensato. Trasferire in una ciotola, coprire con della pellicola trasparente e fare raffreddare completamente. Conservare in frigo.

Foto | via Pinterest

  • shares
  • Mail