Come preparare le fave con lardo con la ricetta sarda

Piatto tipico della tradizione sarda, ecco come si preparano le fave con lardo, pietanza ricca e saporita

Come preparare le fave con lardo con la ricetta sarda

Le fave con lardo con la ricetta sarda rappresentano un piatto ricco, completo, che si presenta quasi come un brodo ma che in realtà non è per nulla dietetico, anzi! Basti pensare che tra gli ingredienti presenti in tale preparazione vi siano, oltre le verdure, anche la cotenna ed il lardo di maiale, pronti a regalare uno dei piatti tipici della cucina dell'isola.

Le fave secche alla sarda, o fave e lardu richiedono una lunga cottura su fiamma bassa: armatevi di pazienza e non abbiate fretta! In quanto alla carne di maiale necessaria, procuratevi i piedi, la testa e la cotenna, oltre che il lardo protagonista assoluto della ricetta.


Ecco di seguito tutti i consigli su come cucinare le fave secche alla sarda, passo dopo passo per un risultato quanto più simile all'originale.

Ingredienti

200 gr di fave secche
200 gr di carne di maiale
100 gr di lardo di maiale
250 gr di cavolo cappuccio
finocchietto selvatico
cipolla
sale
pane carasau

Preparazione

La sera precedente mettere a bagno le fave secche in acqua fredda. Il giorno successivo scolarle e trasferirle in una pentola contenente due litri di acqua. Unire la carne ed il lardo di maiale, le foglie del cavolo cappuccio precedentemente lavato e tagliato, la cipolla intera ed il finocchietto selvatico, e regolare di sale. Continuare la cottura, su fiamma bassa, per circa 50 minuti o un'ora. Una volta pronto il piatto servirlo ben caldo insieme a del pane carasau bagnato nel brodo.

Via | SardiniaIslandfood

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail