Come cucinare il salmone in padella

Una ricetta semplicissima ma capace di esaltare al meglio il gusto unico del salmone: ecco qualche consiglio per cucinarlo in padella

Come cucinare il salmone in padella

Il salmone in padella è sicuramente una delle preparazioni più semplici ma sfiziose alle quali ricorrere quando si sia acquistato del pesce fresco e se ne voglia assaporare il gusto autentico.

Ricorrendo ad una padella antiaderente potrete limitare l'utilizzo dei condimenti portando in tavola un secondo piatto leggero ma di grande sfiziosità.

Tra le ricette veloci a base di salmone fresco, questa le batte tutte: non potrebbe essere altrimenti. Il salmone ha di suo un sapore unico che ha bisogno di ben poco per emergere.


Insomma, se avete in casa un filetto di salmone potrete cimentarvi in questa ricetta light a prova di principiante. Dimenticavo, lo stesso risultato si ottiene con un trancio di salmone: qualsiasi sia il taglio di pesce a disposizione seguite il procedimento sottostante per ottenere il migliore dei risultati.

Ingredienti

4 filetti di salmone fresco
olio extravergine di oliva qb
1 spicchio di aglio
sale qb
pepe rosa qb
succo di limone
prezzemolo fresco o aneto

Preparazione

Pulire bene il salmone. Versare in un tegame uno spicchio di aglio con pochissimo olio. Una volta dorato adagiare all'interno i filetti di salmone e farli cuocere pochi minuti per lato. Nel caso in cui si utilizzi una padella antiaderente potrete saltare il passaggio relativo alla doratura dell'aglio nell'olio unendoli entrambi a fine cottura.

Non appena girati sull'altro lato, condire i filetti di salmone con poco sale, unire il pepe rosa e del prezzemolo fresco tritato (o dell'aneto), quindi spruzzare con poco succo di limone e irrorare con un filo di olio. Servire subito.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail