Li avete mai assaggiati gli gnudi toscani? Sono una ricetta molto particolare e simpatica che altro non è che il ripieno dei tortelli, ma senza la sfoglia di pasta. Una ricetta facile e veloce, adatta a chi non ha tempo da perdere e non vuole rinunciare ai ravioli, anche quando non c’è il tempo per impastare e stirare la pasta. Gli gnudi sono tipici delle regioni della Maremma e del Mugello, in pratica sono degli gnocchi che vengono cotti in acqua bollente e poi conditi a piacere, preferibilmente in modo da non coprire il loro sapore.

Ingredienti

    200 gr di ricotta
    200 gr di spinaci
    50 gr di parmigiano
    1 uovo
    100 gr di farina
    sale
    olio
    burro
    salvia

Preparazione

Pulite gli spinaci, lessateli e poi sgocciolateli e fateli intiepidire. Strizzate gli spinaci per eliminare l’acqua in eccesso e poi metteteli su un tagliere e tritateli con il coltello.

Mettete gli spinaci in una ciotola e aggiungete la ricotta, mescolate bene e poi unite l’uovo, la farina, il parmigiano e il sale. Mescolate fino ad avere un composto omogeneo. Preparate gli gnudi: prendete delle porzioni di impasto e fate delle palle grandi quanto delle noci, passateli nella farina e teneteli da parte.

Mettete sul fuoco una pentola con acqua salata e un cucchiaino di olio, quando inizierà a bollire versate gli gnudi, cuoceteli e quando saliranno a galla prelevateli con un mestolo forato.

Ripassate gli gnudi in padella con burro e salvia e mescolate delicatamente per far insaporire.

Foto | da Pinterest di Annalisa e Emily Garson

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 28-03-2019