Agretti, i consigli per pulirli e prepararli

Tanti nomi, ma una sola bontà: oggi tutto sugli agretti

Gli agretti hanno tanti nomi, anche a seconda delle parti d’Italia in cui abitiamo, ma certamente tutti ne conosciamo le potenzialità in cucina e le proprietà benefiche: ad esempio, essendo ricchissimi di acqua, sono un toccasana per l’idratazione corporea. È una verdura che si può acquistare solo fresca, quindi ci tocca pulirla, operazione un po’ lunghetta ma assolutamente non complicata. Dovrete fare attenzione a eliminare con le dita la radice a fittone da ogni piantina (la parte rosa) e i residui terrosi, poi controllare su tutto il fusto che non ci siano parti ingiallite o guaste. A questo punto risciacquateli più volte in acqua fredda e quando uscirà pulita siete pronti per cucinarli. Alcuni li mangiano crudi in insalata, ma è meglio lessarli in abbondante acqua salata e una volta pronti passarli sotto il getto freddo per fermarne la cottura e mantenere il colore verde brillante. Nella gallery tante ottime ricette con gli agretti.

Foto | Marité Toledo
Foto | brunifia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail