Il tiramisù alle pesche da preparare con il Bimby

Fresco, goloso e subito pronto: ecco come preparare il tiramisù alle pesche con il Bimby

Il tiramisù alle pesche da preparare con il Bimby

Il tiramisù alle pesche con la ricetta Bimby è un dolce da gustare al cucchiaio, fresco e goloso che non vi farà rimpiangere il classico a base di caffè. Perfetto da preparare con largo anticipo, si consiglia di farlo riposare in frigo tutta la notte, per permettere ai sapori di fondersi alla perfezione.

Una variante da poter provare, specie quando tale frutta non è di stagione, è costituita dal tiramisù alle pesche sciroppate, che potreste preparare anche senza mascarpone, semplicemente sostituendolo con la ricotta, per ottenere un dessert sicuramente meno pesante. Il dessert si presta ad essere servito alla fine dei pasti, anche al termine di pranzi e cene festive.

In cerca di una versione ancora più gustosa? Date una possibilità al tiramisù alle pesche e amaretti: unitene una decina dopo averli sbriciolati grossolanamente tra uno strato e l'altro.


Ingredienti

5 uova
500 gr di mascarpone
4 pesche
1 confezione di biscotti savoiardi
zucchero qb

Preparazione

Per prima cosa lavare le pesche, tagliarle a cubetti e coprirle con uno o due cucchiai di zucchero: farle riposare.

Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale, quindi lasciarli da parte.

Adesso unire zucchero e tuorli nel boccale ed impostare a velocità 3 per 30 secondi.

Unire gli albumi e mescolare a velocità 2 per qualche istante: si dovrà ottenere una crema soffice e liscia.

Unire il mascarpone ed incorporarlo a velocità 2 per qualche secondo.

Prelevare le pesche dal contenitore e ricavarne il succo. Unirlo a quello di arancia. Unire le pesche alla crema e comporre il dolce.

Inzuppare i savoiardi nel succo di arancia e pesche e creare il primo strato del tiramisù. Continuare con la crema con la frutta e proseguire con gli strati, fino ad esaurimento degli ingredienti.

Completare con la crema e con qualche pezzo di pesca e conservare in frigo per almeno 2 ore prima dell'assaggio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail