Ecco la pavlova, ricetta originale della torta australiana

La Pavlova è una torta della Nuova Zelanda e dell'Australia nonostante il nome rievochi madre Russia. Anche se la notizia non è certa, si dice sia stato creato nel 1926, dallo chef di un hotel a Wellington, in Nuova Zelanda, in onore della ballerina Anna Pavlova. Alcune ricerche invece suggeriscono che possa essere nata in Australia nello stesso periodo.

Questo dolce è costituito da un base di meringa e un goloso ripieno di crema pasticcera, panna e frutta. Essendo un dessert molto appariscente è consigliato soprattutto per le grandi occasioni, in quanto oltre all'aspetto questo dolce non delude nemmeno dal punto di vista del gusto.

Ingredienti: 5 albumi, zucchero semolato 250 g, panna liquida 200 ml, amido di mais 15 g, aceto bianco 20 ml, estratto di vaniglia 10 ml, frutta di stagione a pezzi 450 g.

Per prima cosa preriscaldate il forno a 170 gradi. Con una tortiera ritagliate un cerchio aiutandovi di carta forno, di circa 22 cm di diametro. Girate il foglio col la parte trasparente verso l'alto e mettetelo sulla placca, questo vi aiuterà a dare la giusta forma alla pavlova. Montate gli albumi a neve e quando questi cominciano ad essere sodi aggiungete gradualmente lo zucchero, poi la vaniglia, l'amido di mais e infine l'aceto, senza smettere di frullare. L'aceto viene usate per rendere la consistente al punto giusto, l'amido darà struttura. Versate il composto ottenuto sulla placca e date una forma cilindrica piatta con una spatola per poi abbassare la temperatura a 140 gradi e infornare.

Lasciate cuocere per 70 minuti circa e poi spegnete il forno lasciando raffreddare la meringa dentro con lo sportello semi-aperto per circa altri 70 minuti. Una volta che la meringa si è raffreddata staccatela con attenzione dalla carta forno. Lavate e tagliate la frutta e montate la panna e spalmatela sulla meringa per poi decorare con la frutta. Consiglio di utilizzare frutti non troppo dolci per la stagione estiva e frutti più dolci per quella invernale.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail