Una bottiglia d'acqua a suon di Swarovski Crystals

Bling

Ok, siamo wine lover. Permettetemi di presentarvi però questa bottiglia di acqua, almeno oggi. Perchè è particolare, perchè il concetto di acqua imbottigliata è ancora un pò difficile da concepire e accettare. Ho già scritto un articolo lo scorso aprile su Gustoblog: 'Il vino del futuro? Potrebbe essere l'acqua', giusto per giocare su dei meccanismi che il mondo dell'acqua sta prendendo dal mondo del vino: terroir, etichetta, marketing, qualità, ... Oggi tocca a BlingH20, una bottiglia d'acqua in edizione limitata, con tanto di tappo stile vino, di vetro, di 750ml, ricoperta artigianalmente con Swarovski Crystals.

L'idea è venuta a Kevin G. Boyd, produttore-sceneggiatore di Hollywood. Lavorando in diversi studios cinematografici si è accorto di quanto la bottiglia d'acqua fosse importante per le persone, quasi una sorta di presentazione della propria personalità: bottiglie con forme strane, dalle provenienze più esotiche.

Adesso questa bottiglia si prefigge il compito di diventare la bottiglia d'acqua più chic dapprima all'interno di Hollywood, poi anche fuori. Inizialmente è stata diffusa tra gli atleti e gli attori famosi, adesso si sta cercando di espanderla anche al mercato consumer. Si definisce 'pop culture in a bottle', non per tutti, solo per coloro i quali Blingano. Così: do you Bling?

  • shares
  • Mail