Ricette dal cinema: l’aragosta lessa di “The Rock”

31 Agosto 2012
di roby

Stati Uniti, al giorno d’oggi. Un generale disertore e la sua ‘cricca’ di seguaci decidono di ribellarsi al governo Usa e di occupare la prigione di Alcatraz, al largo delle coste di San Francisco, minacciando la città con alcuni missili rubati e contenenti gas nervino e prendendo in ostaggio alcuni turisti. L’unico che può salvare la situazione è John Mason (un meraviglioso Sean Connery già canuto), unico detenuto mai evaso da Alcatraz, cui viene aggregato il tranquillo biochimico Stanley Goodspeed. Vi lascio vedere “The Rock” per sapere come andrà a finire, ma vi basti sapere che nel film “il prezzo” da pagare per l’aiuto di Mason è una serata in una suite di lusso a pasteggiare con vino e aragoste bollite… proprio come queste!

Cosa vi occorre per 4 persone: 2 aragoste di 700 g l’una, 2.5 dl di olio extravergine, il succo di ½ limone, 1 cucchiaio di capperi sotto sale, 2 tuorli, 1 ciuffo di prezzemolo, sale e pepe bianco q.b.

Come si preparano: portate a ebollizione una pentola piena d’acqua e tuffatevi le aragoste ben legate e fissate a un bastoncino di legno, in modo che rimangano distese. Lasciatele a cuocere per 12 minuti, poi lasciatele raffreddare nell’acqua di cottura per 20 minuti. Sgocciolatele e con un coltello affilato tagliatele in due nel senso della lunghezza, poi disponetele sul piatto di portata. Con l’olio, il succo del limone e i tuorli preparate una maionese veloce, aggiustandola con un pizzico di sale e una macinata di pepe, quindi versatela sulle aragoste e cospargete con i capperi dissalati e ben sgocciolati. Fate riposare in fresco per almeno 2 ore prima di servire e guarnite con qualche foglia di prezzemolo. Se non vi piace la maionese, potrete servire le aragoste con la panna acida, oppure con una salsina di olio, limone e pepe; in Sardegna si usa condirle con un’emulsione a base di sale, limone o aceto e le uova stesse delle aragoste.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: Crostata doppia banane e nutella