Consigli per rendere i fagioli più digeribili

Anche i fagioli sono un’eredità conseguente alla scoperta del Nuovo Mondo e in epoca rinascimentale erano considerati una preziosa rarità; pensate che Caterina de’ Medici ed Enrico II di Francia ricevettero come dono di nozze da Alessandro de’ Medici un sacco di fagioli.

Questo legume ha un alto contenuto energetico e proteico ma può risultare poco digeribile; è sufficiente però seguire dei piccoli accorgimenti per renderlo più “leggero”: prima di tutto conviene sempre usare quelli freschi, anche perché i fagioli secchi hanno un contenuto calorico di gran lunga superiore; poi durante la (lunga) cottura sarà bene aggiungere del bicarbonato di sodio all’acqua e accompagnarli a erbe che agiscano contro la fermentazione intestinale, come il rosmarino, il timo, il finocchio e la salvia.

Ovvio che se poi vogliamo gustarci una bella porzione di fagioli con le cotiche, nonostante questi piccoli consigli, il piatto risulterà comunque pesante…

La foto è tratta dal sito: www.gennarino.org

  • shares
  • Mail