Vini: le annate cambiano, i prezzi no...

Tutti sappiamo quanto incidano sulla qualità del vino i fattori climatici che si susseguono in vigna durante l’anno. Sole, pioggia, grandine, neve possono modificare in modo determinante il carattere e la qualità delle bottiglie di una singola annata.

A differenza dell’andamento climatico però, quando andiamo ad acquistare una bottiglia, il prezzo sullo scaffale è sempre lo stesso, ogni anno, se non addirittura superiore all’anno precedente. Così ad esempio mi trovo ad acquistare un vino toscano del 2002 allo stesso prezzo di un ’99, annata decisamente migliore. Il fatto è che molti produttori giocano sul nome e la fama del vino prodotto. Con un atto d’onestà, si dovrebbe modificare il prezzo a seconda della qualità dell’annata.

D’altra parte questa è un’abitudine già seguita in Francia, non solo da famosi Chateau ma anche da piccole aziende. Ed inoltre una variazione di prezzo sarebbe anche d’aiuto al consumatore, ignaro degli andamenti climatici.

La foto è tratta dal sito: www.agricoltura.it

  • shares
  • Mail