Antica pasticceria romana: i turchetti

Le tradizioni gastronomiche regionali tramandano diverse versioni dei turchetti che, a seconda della zona di provenienza, venivano e vengono preparati in modo molto differente.

L’antica ricetta romana si rifà ad un mondo culinario in cui nulla veniva sprecato: per la preparazione venivano utilizzati residui di biscotterie, torte e paste invendute. Il tutto veniva lasciato seccare; poi si pestava e si passava al setaccio per ricavarne una farina stantia e mezza ammuffita. Questa era la base per i turchetti, alla quale si aggiungevano poi zucchero, mandorle, farina, uova e latte.

La ricetta tradizionale è tuttavia caduta in disuso, anche perché, diciamoci la verità, non era il massimo dell’igiene…

La foto è tratta dal sito: www.coltelliericette.com

  • shares
  • Mail