MacDonald's: hamburger in difficoltà


La più famosa catena di fast food del globo non naviga in buone acque (e io mi sento un po' in colpa visto che non ci vado mai...).

Il Giornale ci dice che tutta la catena di ristorazione dell'America Latina, circa 1600 locali, è stata ceduta a Woods Station per investire su altri mercati come quello cinese; il prossimo anno poi dovrebbero essere venduti i punti vendita in Canada e Inghilterra.

Il secondo trimestre del 2007 sarebbe stato il secondo peggiore della storia di McDonald's (dopo il 2002, quando vennero chiusi 700 fast food) con un buco di 717 miliardi di dollari.

In compenso nello stesso periodo sono stati venduti 6 miliardi di dollari di patatine, polpette e bibite in tutto il mondo: un andamento positivo aiutato anche dai nuovi prodotti messi in commercio. Come gli involtini alla cannella e il caffè ghiacciato negli Usa, i dessert McFlurry in EU, i sandwich con salsa McMuffin in Cina, i panini mexicani in Germania, i panini al pollo in Francia..

  • shares
  • Mail