La ricetta dei canederli al Puzzone di Moena

Un ricco piatto proveniente dalla tradizione altoatesina perfetto per un pranzo appagante

La ricetta dei canederli al Puzzone di Moena Uno dei primi piatti con il puzzone di Moena da non perdere è rappresentato da questi canederli, appaganti quanto basta e ideali per un pranzo ricco in famiglia. I canederli al Puzzone di Moena sono gustosi e semplici da realizzare nel rispetto della tradizione. Non richiedono che ingredienti comuni tra i quali alcuni insaccati che vale la pena di non far mancare per ottenere il massimo dei risultati.

Se avete voglia di utilizzare il puzzone di Moena in cucina non potete lasciarvi scappare questa ricetta: è adatta per farvelo apprezzare al meglio, così come la fonduta, ottima per le occasioni conviviali.

Ingredienti

6 panini raffermi
2 uova intere
200 gr di lucanica
100 gr di speck
200 gr di mortadella
50 gr di farina
50 gr di Trentingrana
prezzemolo tritato
sale e pepe qb
200 gr di Puzzone di Moena
100 gr di panna

Preparazione

Fate scaldare il brodo di carne e tagliate il pane a pezzetti. Bagnatelo con il brodo e fatelo riposare qualche minuto.

Tritate finemente con un coltello la salsiccia, lo speck e la mortadella ed uniteli al pane oramai ammorbidito e sbriciolato, alle uova, al formaggio, al prezzemolo fresco tritato, al sale ed al pepe. Unite tanta farina quanto basta per ottenere un impasto modellabile e create delle palline da fare cuocere in acqua bollente salata fino a quando salgono a galla.

Servite i canederli con una salsa preparata facendo fondere il puzzone di Moena tagliato a pezzetti in un pentolino, aggiungendo poi la panna e frullando il composto.

Via | Ristorantiregionali.it

Foto | iStock

  • shares
  • Mail