Maturità, gli ingredienti da avere in cucina

Maturandi, in vista degli esami è bene prediligere alcuni alimenti capaci di favorire concentrazione e benessere: ecco quali tenere in dispensa

Se il conto alla rovescia per gli esami di maturità 2018 è iniziato, sarà meglio non farsi trovare impreparati. Maturandi, è proprio questo il momento di curare al meglio la vostra alimentazione in vista di una prova tanto impegnativa.

Esistono alcuni ingredienti da avere in cucina che fungeranno da alleati nel corso dei giorni che vi separano dagli esami. Ognuno per una propria caratteristica, sono in grado di favorire concentrazione ma, soprattutto, buon umore e benessere. Al junk food preferite un sano ma sfizioso burger di quinoa e lenticchie, alle bevande gassate un bel centrifugato di mele, carote e zenzero.


Maturità, gli ingredienti da avere in cucina



  1. Yogurt: bianco e intero, ricco di proteine, da arricchire con pezzi di frutta fresca e secca e con cereali. Perfetto per la colazione e per un break mattutino/pomeridiano.
  2. Frutta e verdura fresca di stagione: vitamine, fibre e sali minerali permettono al nostro organismo di "funzionare" al meglio. Il bello delle verdure e della frutta sta nel fatto che possono essere consumati senza troppi limiti. Via libera ad albicocche, pesche, fragole, ciliegie, kiwi, ma anche mele e pere. In quanto alle verdure, cetrioli, pomodori, zucchine, melanzane, peperoni & Co. Non fateli mancare in casa.
  3. Pesce. Quelli ricchi di omega 3 e omega 6 come il salmone, lo sgombro, il pesce spada, il tonno e le sardine, sono l'ideale: il loro effetto positivo su memoria e concentrazione è risaputo.
  4. Frutta secca: gli stessi acidi grassi del pesce si trovano anche nella frutta secca che, seppur importantissima, va consumata con moderazione per il suo alto contenuto calorico. Via libera a mandorle, noci, nocciole e pinoli.
  5. Pasta, riso, cereali e pane (integrali). I carboidrati rappresentano il carburante per il nostro organismo ma, soprattutto, per il cervello. Utilizzateli in insalate di pasta e riso come la pasta fredda con pesto e pomodorini, o l'insalata di riso integrale vegetariana.

  6. Acqua e tisane. E' importantissimo rispettare la regola che vuole che si assumano circa 2 lt di acqua al giorno per mantenere il giusto grado di idratazione. Andranno bene anche tisane leggere come quella allo zenzero e limone ed infusi alla frutta.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail