Tirabusciò, il bignami del vino

TirabuscioE' l'ultima iniziativa dell'editore Gallucci che ha affidato il compito alle penne di Roberto Piumini, Andrea Valente e Filippo Barlotta e alla matita di Fabrizio Del Tessa la stesura del libro consigliato dai 9 ai 99 anni.

Ad esempio, lo sapevate che vino in inglese è wine (ovvio), in tedesco wein, in francese vin, in russo bnho, in olandese wjin e in portoghese vinho? A domanda, risposta: è questa la struttura del volumetto di 141 pagine dal costo di 9,50 euro. Perché si piantano le rose nei vigneti? Come avviene la fermentazione? Dov'è stato inventato lo spumante? Cosa ha reso famose le foreste di Allier? Quando si parla di ladro in cantina? Chi è venuto prima tra il vino e la birra? Che vuol dire tirabusciò? Insomma, un bignami del vino.

Perché forse non tutti sanno che un tempo si tingeva l'acqua dei bambini con due gocce di vino rosso. I ragazzi crescevano considerando il nettare di Bacco un alimento al pari di pane e prosciutto. E si sapeva vita morte e miracoli dei bianchi e dei rossi.
Ma come erano i bar di Pompei? La risposta l'avrete leggendo.



Via | Mentelocale.it

  • shares
  • Mail