Gli involtini di zucchine salmone e philadelphia per l'antipasto estivo

Ottimi sia per l'antipasto che come secondo piatto, gli involtini di zucchine salmone e philadelphia rappresentano una portata semplice e versatile

Gli involtini di zucchine salmone e philadelphia per l'antipasto estivo

Gli involtini di zucchine salmone e philadelphia non possono non trovare spazio nell'ambito degli antipasti estivi con gli amici, magari quelli gustati in terrazza con - in sottofondo - una suggestiva vista mare. Le zucchine sono di stagione: sarebbe un vero peccato non approfittarne per proporre qualcosa di veramente sfizioso.

Gli involtini di zucchine che ne vengono fuori sono ricchi e semplici da realizzare, sono versatili e adatti sia all'antipasto che come secondo piatto da completare con un contorno di verdure a piacere. Dei finger food da gustare uno dopo l'altro fino ad averli finiti tutti: sarà impossibile fermarsi, tanto sono freschi e buoni.


Ingredienti

4 zucchine
150 gr di philadelphia
200 gr di salmone affumicato
erbe aromatiche a piacere
sale e pepe
oliodi oliva qb

Preparazione

Lavate le zucchine, tagliatene le estremità e poi a fette per il lungo. Fatele grigliare su una piastra rovente e da ambo i lati fino a completa cottura. Adesso tenetele da parte fino a quando si saranno raffreddate. Trascorso questo tempo, spalmate ogni fetta di zucchina con del philadelphia (eventualmente arricchito con delle erbe aromatiche tritate) e coprite con una fetta di salmone affumicato. Arrotolate bene le fette di zucchina facendo attenzione a non fare fuoriuscire il ripieno: potete tenere gli involtini fermi con uno stuzzicandenti. Trasferiteli in un vassoio ed irrorateli con un filo di olio. Portateli in tavola subito o teneteli in frigo fino al momento di gustarli.


Photo | iStock

  • shares
  • Mail