La ricetta dello spritz, il cocktail veneziano con prosecco

La ricetta dello spritz, il cocktail veneziano con prosecco

Lo spritz è uno dei cinquantuno cocktail di tendenza secondo la Garzantina della Cucina. Come data di nascita dello spritz possiamo prendere l'Ottocento e come luogo il Veneto. Lontani da casa i soldati asburgici cercano conforto nelle taverne e qui gli osti veneti si ingegnano e inventano una ricetta semplice mescolando vino e bollicine. Il nome che scelgono è semplice – spritz – così che i soldati possano sentirsi un po' a casa. Da allora è diventato un cocktail celebre che varca i confini nazionali e finisce anche al cinema (nello specifico Mi presenti i tuoi? con Robert De Niro e Dustin Hoffman in cui il secondo offre al primo uno spritz - un Aperol Spritz – degno del nome).

Gli ingredienti per la ricetta dello spritz, il cocktail veneziano con prosecco sono i seguenti: 3 parti di prosecco, 2 parti di Aperol, 1 fetta d'arancia, 1 spruzzata di seltz (o soda), ghiaccio.

In un bicchiere – rock o calice grande da vino – mettete 3 o 4 cubetti di ghiaccio, poi la fettina d'arancia, quindi il prosecco che deve essere ben freddo, quindi una spruzzata di seltz (o soda). Infine l'Aperol, che deve essere molto freddo: il trucco è versare l'Aperol per ultimo, compiendo un movimento circolare. In questo modo, infatti, non si depositerà e conferirà allo spritz quel catatteristico colore che lo contraddistingue.

Ci sono varie versioni di questo cocktail: si può aggiungere più o meno Aperol, c'è chi mette gin e chi usa del vino bianco.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail