Stranezze culinarie al Viagra e alla Marijuana

Ostriche
Le ho lette su Enotime.it: ostriche al viagra e zuppe alla Marijuana. Mah! Ci rimango un pò perplesso, e mi piace condividere la mia perplessità con voi.

La morbosa notizia delle ostriche arriva dall'Australia dove un imprenditore, George May, sta coltivando le sue brave ostriche a suon di viagra. Cosa ne verrà fuori? Obiettivo è unire il già forte potere afrodisiaco delle ostriche (sarà poi vero?) con l'altrettanto forte potere sessuale del viagra.

L'altra notizia arriva dall'Indonesia dove sarà permesso utilizzare la marijuana come condimento per le zuppe, ma non sarà concesso fumarla. A dirlo è niente popò di meno che il vice presidente indonesiano Jusuf Kalla. A noi può sembrare strano, ma

l'uso della marijuana in cucina è un'usanza molto diffusa nella zona nord dell'isola di Sumatra e, soprattutto nella provincia di Aceh sconvolta qualche anno fa dallo tsunami, è spesso una delle 'spezie' usate in diverse zuppe locali. Quindi chi venisse trovato con un po’ di marijuana in tasca potrà sempre dichiarare che voleva “farsela in brodo”!

  • shares
  • Mail