Marmellata, Dolce e Torta di Maracuya

Maracuya
Un frutto molto esotico, visto che siamo in piena estate: la Maracuya, meglio conosciuto con il nome di frutto della Passione. Cresce nelle zone tropicali delle Antille, dell'Isola della Reunion, dell'Africa e dell'America del Sud. Come vedete dall'immagine, la sua polpa è molto gelatinosa, i chicchi che si trovano all'interno sono commestibili. Ed è proprio dalla polpa che si possono ricavare delle ricette molto gustose, dal sapore tropical.

Una volta trasformata la polpa in succo, congelatela in cubetti di ghiaccio. La semplice aggiunta di questi nelle vostre bevande darà un tocco di squisitezza unica. Su Expatclic.com ho trovato tre ricette, ve le propongo:

Marmellata di maracuya
Mettete in una pentola ½ chilo di polpa di maracuya e 225 grammi di zucchero; fate cuocere fino a quando il composto avrà la consistenza della marmellata. Lasciate raffreddare prima di metterla negli appositi vasetti sterilizzati.


Dolce di Maracuya
Per quattro persone:8 frutti della passione;4 manghi e dell’anice stellato (in chicchi);350 grammi di tofu (formaggio di soya);sale; pepe.Tagliate e vuotate i frutti della passione. Mettetene il succo in un recipiente. Tagliate i manghi in quadrati. Mischiateli con il maracuya. Mettete al fresco il miscuglio ottenuto. In una pentola riscaldate il tofu tagliato a dadini in un po’ di burro. Lasciate cuocere qualche minuto. Aggiungete sale e pepe. Nel frattempo prendete delle fondine e ripartite il miscuglio di manghi e frutto della passione. Aggiungetevi il tofu dorato. Decorate con l’anice, e servite immediatamente.

Torta al Maracuya
Per la pasta:250 gr di farina;50 gr di burro;
1 uovo; 50 gr di zucchero; 1 pizzico di sale. Fate ammorbidire il burro e mischiatelo con lo zucchero, aggiungete l’uovo continuando a mescolare, e infine la farina. Lavorate l’impasto fino a che la pasta sia omogenea. Stendetela in una tortiera e mettetela in forno da 5 a 10 minuti prima di aggiugervi il ripieno al maracuya.
Per il ripieno: 200 ml di polpa di maracuya (filtrata per toglierne i grani); 1 confezione di panna liquida; 1 tazza e mezza di zucchero in polvere; il succo di un limone; 4 uova. Mischiate bene tutti gli ingredienti, mettete il ripieno nella pasta e fate cuocere a forno moderato per mezz’ora. Conservare in frigorifero. Servire fredda. Meglio servita il giorno dopo.

Buon appettito!

  • shares
  • Mail