I teen-ager ed il cibo: un rapporto in miglioramento ?

Notizie incoraggianti arrivano da una ricerca segnalata da Sassuolo 2000: Per i ragazzi è "in" mangiare tipico in vacanza.

Probabilmente il martellare dei media sul tema delle produzioni locali, dei marchi DOC, DOCG, DOP, IGP e compagnia bella sta dando i primi frutti:

"Otto teen agers su dieci considerano 'in' mangiare gli alimenti tipici dei luoghi di vacanza magari acquistati direttamente dagli agricoltori nelle campagne dove l'agriturismo è considerato per il 60% un luogo ideale di vacanza."

Questi i risultati di una ricerca Coldiretti - Inran svolta su 2700 adolescenti.

E non solo. Dall'indagine risulta anche come i teen-ager siano sempre più disponibili nei confronti delle vacanze in agriturismo, delle visite alle aziende agricole (magari in ricerca di un prodotto genuino), di un nuovo rapporto, insomma, col prodotto locale.

E meno male, visto che i numeri ci sono, nella nostra nazione. I dati Coldiretti parlano chiari: oltre 13.000 agriturismo, 150 percorsi enologici, più di 100.000 imprese agricole che possono vendere direttamente i loro prodotti, 4.000 tipicità regionali, 148 specialità DOP/IGP, e, dulcis in fundo, 400 vini DOC, IGT e DOCG.

  • shares
  • Mail