Castagne congelate, come cucinarle

Avete delle castagne in freezer e vorreste consumarle? Ecco come cucinarle in maniera facile per un piccolo peccato di gola

Castagne congelate, come cucinarle Le castagne si possono congelare: basta scegliere le più sane e prive di imperfezioni, lavarle ed asciugarle bene, inciderle sulla bombatura, quindi inserirle negli appositi sacchetti di plastica per alimenti e chiuderli bene. All'interno dell'elettrodomestico si conservano, intatte, per alcuni mesi, circa 6. Ma una volta tirate fuori, come utilizzarle in cucina?


Se vi state chiedendo come cucinare le castagne congelate, niente di più semplice. Prima di utilizzarle vanno semplicemente fatte scongelare, come avviene per la maggior parte degli alimenti.

Le castagne congelate nel forno vanno semplicemente poste in una teglia rivestita di carta forno e fatte cuocere come avviene solitamente, a 180 °C per circa 25-20 minuti. Al termine possono essere gustate quando sono appena tiepide.

Le castagne congelate si possono anche lessare: mettetetele in una pentola piena di acqua bollente con una presa di sale e fatele cuocere per una decina di minuti circa, fino a quando risultano tenere e si possono sbucciare e privare della pellicina. Così facendo potrete portare in tavola una delle tante golose ricette con le castagne congelate come la pasta con castagne e pancetta, il pollo ripieno con le castagne o lo strudel di castagne e cioccolato, per un menù a tema.

Le castagne congelate al microonde, invece, vanno fatte scongelare impostando una bassa potenza per 1 o 2 minuti: al termine potrete scegliere se continuare la cottura direttamente all'interno dell'elettrodomestico oppure cuocerle in padella, magari per farne delle sfiziose caldarroste.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail