Il coriandolo...di carnevale

La storia del coriandolo è più orientale che occidentale: nonostante fosse usato anche dagli antichi romani per il suo profumo speziato, nell’Europa moderna esso ha conosciuto sempre una scarsa diffusione; al contrario nelle civiltà orientali ha sempre occupato un posto di tutto rispetto in cucina ed anche come afrodisiaco: mentre le foglie vengono utilizzate come erba aromatica, dai semi viene estratto un olio usato nella preparazione di alcuni liquori.

Fu in Europa però che, nella prima metà del XVI secolo, si iniziarono a produrre dei profumati confettini con i frutti del coriandolo ricoperti di zucchero; proprio da questi pare che prendano il nome i coriandoli di carta utilizzati dai bambini a Carnevale…

La foto è tratta dal sito: www.meaculpa.it

  • shares
  • Mail