La ricetta dell'arrosto di vitello al latte da fare in padella

La ricetta dell'arrosto di vitello al latte da fare in padella

L'arrosto di vitello al latte è un ottimo secondo che piace a tutti. La preparazione non è difficile, soprattutto se si prendono alcuni accorgimenti. Prima di tutto chiedete al vostro macellaio di fiducia di legarvi l'arrosto di vitello: potete farlo anche voi, naturalmente, ma senza dubbio il macellaio è più bravo nel sistemarlo. Poi ci occorre una padella capiente – un bel padellone antiaderente – in modo che si possa cuocere con facilità la portata.

La ricetta dell'arrosto di vitello al latte da fare in padella richiede i seguenti ingredienti: 800 g di arrosto di vitello (già legato, come dicevamo), 1 litro di latte intero, 2 foglie di alloro, 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano, olio extravergine di oliva, sale e pepe.

In una capiente padella, mettete dell'olio e fatevi soffriggere leggermente un trito di cipolla, sedano e carota; lasciate passare qualche minuto quindi unite l'arrosto e fatelo rosolare per bene, in modo che si sigilli e si colori. Una volta che la carne sarà ambrata versate il latte (non freddo di frigorifero!) nella padella, regolate di sale e pepe, aggiungete le foglie di alloro, mettete il coperchio e lasciate cuocere per un'ora e mezza. Ricordatevi di girare di tanto in tanto e di controllare il fondo di cottura, che deve essere come una morbida crema. Nel caso in cui il fondo si asciuga troppo, aggiungete un po' di latte caldo.

Quando l'arrosto sarà cotto, toglietelo dalla padella e adagiatelo sul piatto di portata. Fate riposare qualche minuto in modo che i succhi si ridistribuiscano e poi affettatelo. Irrorate con il fondo di cottura che avrete frullato, dopo aver tolto le erbe aromatiche.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail