La ricetta degli hamburger vegetali a base di verdure e legumi

Hamburger di lenticchie e patate

L'origine etimologica della parola hamburger non è certa per i più avrebbe origine alla fine del 1800 nella città tedesca di Amburgo. Definizione passata poi nel gergo colloquiale da immigrati tedeschi partiti alla volta dell'America che qui diffusero l'uso e il consumo di questi panini di carne schiacciata e cotta alla griglia.

Certa è invece la mia prima esperienza e conoscenza degli hamburger che risale a molti anni fa e più precisamente agli anni '80 quando in Milano impazzava la moda dei cosiddetti Paninari, per chi non lo sapesse, quei giovani ragazzi appartenenti ad una generazione definita così proprio per la loro continua e assidua frequenza a queste note paninoteche.


Oggi, superati quei ricordi molto divertenti e particolari, per me la parola Hamburger ha sicuramente un'accezione più ampia e adattabile alla vita che conduco. Ecco che oggi per me hamburger significa far mangiare una bella polpetta schiacciata di verdure e legumi alla mie piccole, che non sempre amano mangiare questi utilissimi e sanissimi alimenti. Vi propongo di creare hamburger vegetali per piatto semplice, gustoso e colorato capace di catturare la curiosità dei piccoli, garantendone così una dieta alternativa alla carne e con un corretto apporto di nutrienti validi.

In particolare oggi vi segnalo la ricetta degli hamburger di lenticchie e patate per la quale servono i seguenti ingredienti: 200 gr di lenticchie rosse sgusciate, 100 gr di patate, aglio, prezzemolo, sale, parmigiano grattugiato, 1 uovo.

Questa la preparazione: lavate sotto acqua corrente le lenticchie quindi mettetele a cuocere in abbondante acqua fredda a fuoco basso per circa 15 minuti dall'ebollizione. Per una buona riuscita della cottura verificare che le lenticchie siano sempre coperte da un filo d'acqua e che l'ebollizione sia costante e dolce. Contemporaneamente mettete a bollire le patate, poi sbucciatele e passatele con lo schiacciapatate. Scolate le lenticchie, passandole in un omogenizzatore (se ne avete uno in casa) altrimenti un mixer, aggiungete prezzemolo, sale, uovo, formaggio e le patate in precedenza schiacciate. Salate a piacimento.

Se il composto è troppo morbido, provate ad aggiungere pangrattato quanto basta per ottenere un composto omogeneo e compatto. Mettere in frigo per circa un'ora. Successivamente, porzionare l'impasto per creare i vostri hamburger. A questo punto ungete una teglia da forno con pochissimo olio e cuocere per circa 20/25 minuti a 180° in forno preriscaldato, fino a che non noterete che le polpette avranno assunto colorito dorato, indice di buona cottura. Se preferite, però, potete anche farli in padella con poco olio. Servite i vostri hamburger in modo fantasioso, simpatico per i vostri cuccioli magari con delle carote per creare gli occhi, del pomodoro per la bocca e dell'insalata per i capelli.

Mettere in piatto e mangiare accompagnato con del buon pane morbido per comporre il vostro tradizionale Hamburger. Per i più adulti servire a piacimento nei tipici panini, magari guarnendo con salse, pomodoro, formaggio.

Foto | flickr

  • shares
  • Mail