A Cremona, è tempo di torrone

16 Settembre 2007

Un invito gustoso per chi si trovasse a passare da Cremona il 17 e il 18 novembre prossimi: la sesta edizione della Festa del Torrone. Un pò tutti abbiamo avuto a che fare con questa delizia, il tipico dolce natalizio composto da un impasto di albume d’uovo, miele e zucchero, farcito con mandorle o nocciole, spesso ricoperto da due ostie.

Le principali varietà di torrone sono quello duro e quello morbido: la principale differenza fra le due è la quantità di mandorle (o nocciole) presente rispetto agli altri ingredienti; aumentando questa quantità aumenta anche la durezza del torrone. Quindi due tipi di torrone: mandorlati e nocciolati. Varianti più moderne comprendono il torrone classico ricoperto di cioccolato e, ma qui ci allontaniamo di più dalla ricetta originale, il torrone nel cui impasto è presente anche il cacao.

Una nota sulla passata edizione: circa 80 mila i visitatori, 80 gli espositori provenienti da Italia, Spagna e Germania e più di 18 tonnellate di torrone vendute. Quest’anno saranno in programma anche iniziative culturali, gastronomiche e spettacoli come la rievocazione storica delle nozze di Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza, celebrate a Cremona il 25 ottobre 1441, occasione nella quale venne realizzato per la prima volta il torrone.

I Video di Gustoblog: Villaggio Solidale