La ricetta dei grissini alla piemontese

image

Il grissino torinese e' inserito dal ministero delle politiche Agricole fra i prodotti tipici della tradizione italiana ed è fra loro uno dei più conosciuti ed apprezzati al mondo. Questo sfizioso prodotto da forno deve le sue origini ad un membro della monarchia sabauda, Vittorio Amedeo II di Savoia, che a causa di un problema di stomaco aveva difficoltà nel digerire la mollica del pane. Il suo medico allora incarico' un famoso fornaio di Lanzo Torinese, tale Antonio Bruero, di preparare per il nobile un prodotto che sostituisse il classico pane: ecco come nel lontano 1675 fu sfornato il primo grissino!

Prepararli a casa è semplice, basta armarsi di tempo e pazienza e sfornerete anche voi degli ottimi grissini piemontesi da servire a tavola come accompagnamento per gustosi piatti di salumi e formaggi. Vi propongo la ricetta originale così come si tramanda da secoli e vi assicuro che, se la seguirete passo passo, il risultato visualizzato sorprenderà?

Ingredienti : 2 bicchieri d'acqua, 1 cucchiaio di farina di semola di grano duro, 500 gli di farina 00, 1 cucchiaino di zucchero, 1 panetto piccolo di lievito di birra, olio extravergine di oliva, sale.

Preparazione : in un bicchiere d'acqua tiepida sciogliete il lievito e lo zucchero e nell'altro sciogliete un cucchiaino di sale. Mettete la farina 00 in una ciotola ed aggiungete i 2 bicchieri d'acqua ; lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico che non si appiccichi alle dita. Lasciatelo riposare coperto per almeno un'ora poiché dovrà raddoppiare il suo volume; trascorso il tempo necessario, su una spianatoia stendete uno strato di farina di semola di grano duro e, aiutandovi con un mattarello stendete l'impasto in una sfoglia sottile dandogli una forma rettangolare e spolverizzate con una manciata di farina di semola di grano duro. Con un coltello dalla lama liscia tagliate la sfoglia in striscioline lunghe della larghezza che preferite e trasferitele su una teglia foderata con carta da forno allungandoli tirando le estremità con le mani. Cuoceteli in forno preriscaldato a 200 gradi per almeno 20 minuti, fino a che non risultino dorati in superficie.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail