Il dulce de leche, la marmellata argentina al gusto mou

24 Settembre 2007

Il dulce de leche è una crema che viene utilizzata per farcire torte, muffins e crepes, oppure, semplicemente, spalmata sul pane. Originario dell’Argentina, dove è estremamente diffuso, il “dolce di latte” viene proposto in tutti i ristoranti dell’America latina. Ogni nazione sudamericana ne reclama la paternità.

Varie sono le leggende sulla sua nascita. C’è chi racconta che, durante la guerra civile argentina, dei soldati dimenticarono sul fuoco una pentola di latte zuccherato e al loro ritorno all’accampamento trovarono il composto cremoso che prese poi il nome di “dulce de leche”. Una seconda versione sulla sua origine narra che a dimenticarsi la “lechada” sul fuoco fosse stata una schiava.

Potrete cimentarvi anche a farlo a casa con le vostre sante manine, dato che la ricetta è estremamente semplice: latte, zucchero e vaniglia, fatti cuocere a lungo fino ad assumere una consistenza cremosa. Il sapore, di fatto, è quello della caramella mou. Qui trovate anche la ricetta per la macchina del pane. Se non vi sentite all’altezza del compito potete anche comprarlo già fatto: lo trovate su La casa argentina e su Argentina food.

Foto| Kucinare

I Video di Gustoblog: Gustoblog alla scoperta dell’Abruzzo