La ricetta della torta di semolino e yogurt

Morbidezza e umidità contraddistinguono l'impasto della torta di semolino e yogurt, un dolce povero ma ricco di golosità tutto da provare

La ricetta della torta di semolino e yogurt Annoverabile tra le ricette dei dolci semplici, la torta di semolino e yogurt è una preparazione di facile esecuzione, dalla consistenza morbida e quasi scioglievole e dal gusto unico che solo le preparazioni casalinghe sanno avere.

Quella di semolino è una torta antica che non passa mai di moda, si realizza con un ingrediente d'eccezione degno sostituto della farina 00, e si aromatizza a piacere con vaniglia e limone (o altro di vostro gradimento). Si può gustare al naturale, semplicemente spolverata di zucchero a velo, o servire a fette insieme ad un cucchiaio di salsa inglese o ad una pallina di gelato.

Non solo: non appena sfornata si può irrorare con dello sciroppo di zucchero pronto a regalarle una irresistibile umidità. Tra le varianti ci sono la torta di semolino al cioccolato, quella salata, con le mele e con uvetta. A voi la scelta!

Ingredienti


250 g di semolino di grano duro
2 uova
250 g di yogurt bianco cremoso
100 gr di zucchero semolato
vaniglia
scorza di limone
1 pizzico di sale
70 ml di olio di semi


Preparazione


Preriscaldate il forno impostando la temperatura a 170°C. Versate in una ciotola le uova con lo zucchero e lavoratele bene fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio. Aggiungete lo yogurt e mescolate, quindi unite anche la vaniglia e la scorza di limone grattugiata. Versate l'olio di semi e, successivamente, il semolino miscelato con il lievito setacciato. Incorporateli bene all'impasto e, una volta privo di grumi, trasferite il tutto all'interno di uno stampo tondo di 22 cm di diametro. Fate cuocere per circa 35 minuti, quindi effettuate la prova stecchino. Se introdotto nel dolce ne esce asciutto, la torta è pronta. Tiratela fuori dal forno e, una volta tiepida, tiratela fuori dallo stampo. Spolverate con dello zucchero a velo e servite. In alternativa, quando è ancora calda, si può bucherellare ed irrorare con dello sciroppo di zucchero.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail