La ricetta delle sfrappole di Carnevale bolognesi

La versione bolognese delle chiacchiere di Carnevale: ecco la ricetta delle frappe da realizzare secondo la tradizione

La ricetta delle sfrappole di Carnevale bolognesi Che Carnevale sarebbe senza le sfrappole? Tipiche bolognesi, altro non sono che una delle tante varianti regionali delle chiacchiere (frappe, bugie, galani o crostoli che dir si voglia).

La ricetta delle sfrappole emiliane è piuttosto semplice. Per la loro buona riuscita è bene stendere l'impasto il più sottilmente possibile, quindi ritagliarlo in strisce lunghe e strette intagliate a loro volta. Vanno fritte nello strutto come da tradizione (burro se preferite) fino a completa doratura e gustate spolverate di zucchero a velo.

I dolci di Carnevale della nostra tradizione sono tanti, ma tra questi non possono mancare delle sfrappole croccanti ed allettanti come queste.

Da poter cuocere anche al forno (ma il risultato non sarà altrettanto friabile), l'origine delle sfrappole è probabilmente legata all'usanza degli antichi romani di realizzare - in occasione del periodo corrispondente al nostro Carnevale - dei dolci fritti nel grasso animale. Ecco la ricetta di Alessandra Spisni.

Ingredienti

260 g di farina
1 uovo
15 g di cognac o brandy
50 g di succo d’arancia
10 g di burro
8 g di zucchero a velo
un pizzico di sale
strutto per friggere qb
zucchero vanigliato in polvere

Preparazione

Iniziate la preparazione delle sfrappole impastando la farina 00 setacciata, il burro morbido a temperatura ambiente, le uova, il liquore ed il succo delle arance spremute.

Mescolate dapprima con un cucchiaio, poi con le mani fino ad ottenere un composto sodo ed omogeneo. Create un panetto e fatelo riposare una decina di minuti, quindi stendetelo con il matterello o con la nonna papera fino ad ottenere una sfoglia molto sottile.

Tagliatelo con l'apposita rotella dentellata per ottenere delle strisce lunghe e strette di circa 4 per 15 cm. Incidete ogni striscia al centro, quindi fate scaldare bene lo strutto in una pentola capiente e versatele al suo interno.

Fatele friggere girandole con una forchetta e scolandole con una schiumarola una volta ben dorate. Fatene assorbire l'unto in eccesso con della carta assorbente da cucina. Spolveratele di zucchero a velo vanigliato e gustate.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail