Pasqua 2019, uovo di cioccolato fatto in casa: la ricetta di Alberto Simionato

La ricetta dell'uovo al cioccolato decorato ai frutti di bosco del maître chocolatier del Chocolate Academy Center Milano

Pasqua 2019 si avvicina: voglia di fare un uovo di cioccolato in casa? Potrebbe essere più semplice di quanto si pensi, ma bisogna seguire alcuni accorgimenti volti ad ottenere un ottimo risultato. Alberto Simionato, maître chocolatier del Chocolate Academy Center Milano, ci regala la sua ricetta per andare sul sicuro.

Immancabile a conclusione di un qualsiasi menù di Pasqua, l'uovo simboleggia la rinascita e non c'è nessuno che sarebbe disposto a rinunciare al proprio. Mettete le "mani nel cioccolato” - così come suggisce Simionato - e realizzate un uovo di cioccolato con decoro in frutta secca essiccata goloso come questo.



Ingredienti dell'uovo al cioccolato decorato ai frutti di bosco

200 gr di cioccolato al latte
140 gr cioccolato fondente
dai 50 ai 150 gr frutta secca

Preparazione dell'uovo al cioccolato decorato ai frutti di bosco

Iniziate la preparazione temperando il cioccolato: tritatelo molto finemente, quindi fatene sciogliere 2/3 nel forno a microonde o a bagnomaria, portandolo ad una temperatura di 45°C. Unite poco per volta quello ancora tritato mescolando energicamente fino ad arrivare ad una temperatura di 30°C (quello bianco, invece, 28). Temperato il cioccolato, disponete sul fondo di una delle metà dello stampo per uovo i lamponi disidratati facendo in modo da concentrarli nel centro.

Versate il cioccolato temperato in una sac a poche e, attraverso un piccolo foro sulla punta, fissate i lamponi sullo stampo. Fate indurire il tutto lasciando il cioccolato in un luogo fresco (a circa 16 gradi) per due minuti. Fate colare delicatamente nello stampo il cioccolato facendo ruotare lo stampo in modo da distribuirlo uniformemente.

Capovolgetelo per fare uscire il cioccolato in eccesso. Eliminate quello rimasto sul bordo con un raschietto. Nel caso in cui il guscio di cioccolato risulti troppo sottile - e per questo fragile - ripetete l'operazione. Lo spessore del guscio dovrà essere pari a 4 mm almeno.

Effettuate la stessa operazione per l'altra metà stampo. Fate solidificare il tutto per l'intera notte ad una temperatura di 16 gradi. Il giorno seguente staccate le metà dagli stampi e passatene i bordi su una superficie (una teglia, ad esempio) fatta scaldare. Fate combaciare le due metà premendo leggermente e fate indurire completamente.

  • shares
  • Mail