Torta pasqualina senza spinaci, la ricetta facile

Simbolo gastronomico della Pasqua ligure, ecco la versione della torta pasqualina adatta a chi non ama gli spinaci

Torta pasqualina senza spinaci, la ricetta facile Tra le ricette pasquali della tradizione ligure c'è quella della torta pasqualina.

Solitamente a base di biete o di spinaci, se non amate questi ultimi, potete prepararla seguendo la sfiziosa variante che trovate di seguito. Torta salata adatta alla colazione pasquale, come antipasto nel menù di Pasqua o come portata del pic nic di Pasquetta, la torta in questione è ricca e gustosa. Senza quest'ultima non sarebbe una vera festa.

La torta pasqualina con carciofi (e bietole, se volete) che ne viene fuori è una versione da dovere assolutamente provare. Il procedimento che ne sta alla base è pressoché identico a quello dell'originale, ma in questo caso non c'è ombra di spinaci.

Non ci sono particolari trucchi da seguire, e le calorie di questa torta pasqualina genovese facile e veloce non si contano, ma vale assolutamente portarla in tavola. Ecco come fare.

Ingredienti


Per l'impasto

500 g di farina
100 g di zucchero
100 g di burro
100 g di latte
12 g di lievito di birra
2 uova intere
1 tuorlo

Per farcire

120 g di cioccolato fondente
1 uovo
1 cucchiaio di latte
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di granella di zucchero

Preparazione

Pulite i carciofi, tagliateli e fettine e poneteli in una ciotola a bagno in acqua e succo di limone. Versate in una padella dell'olio, unite uno spicchio di aglio e fatelo rosolare bene, quindi aggiungete i carciofi, fateli cuocere su fiamma vivace per circa 5 minuti, unite il vino bianco e fatelo sfumare. Una volta cotti, regolate di sale e pepe ed aggiungete la maggiorana una volta spenta la fiamma. Fate raffreddare, quindi aggiungete due uova, il formaggio grattugiato e, se piace, ancora maggiorana, quindi amalgamate.

Passate alla preparazione dell'impasto: mescolate farina, poca acqua, olio, un pizzico di sale ed il latte, aggiungendolo a filo. Dovrete ottenere una consistenza morbida, elastica e non appiccicosa. Fatelo riposare per 30 minuti in un luogo fresco ma non in frigo, quindi riprendetelo e dividetelo in più panetti . Stendeteli ottenendo dei dischi e foderate una tortiera unta di olio con uno di questi (che dovrà essere più spesso rispetto agli altri). Adagiatevi i carciofi ed aggiungete sopra una crema ottenuta mescolando la ricotta con due uova e del formaggio grattugiato a piacere. Regolate di sale e pepe.

Rompete direttamente su tale crema (sulla quale avrete creato tre buchi) tre uova intere, quindi spolverate con del formaggio grattugiato e coprite il tutto con gli altri dischi di sfoglia, ognuno di esso unto con dell'olio. Sigillate i bordi e fate cuocere in forno a 180°C per 25/30 minuti.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail