Ricetta della pasta con le melanzane a funghetto per un primo gustoso

Pasta con le melanzane a funghetto

Per la ricetta delle melanzane a funghetto (così denominati per il particolare taglio in piccoli pezzetti) ringrazio nonna Teresa, mia suocera, che mi ha dato preziosi e pratici consigli.
Originariamente questo piatto nasce come contorno tipico della cucina napoletana, che si presta a diverse interpretazione: con la pasta per un primo completo, piatto unico se servito con formaggio, ottimo condimento per un secondo. Come suggerisce Teresa l'ideale sarebbe avere le melanzane lunghe e affusolate, tipiche napoletane (mezza lunga tipologia mirabelle) molto saporite, ma vanno benissimo anche quelle che avete a casa.

Questo è un piatto veloce e nutriente e, come da me oggi proposto, anche light. Gli ingredienti necessari per 4 persone sono i seguenti: 400 gr di melanzane, 3 pomodori pachino, 350 gr. di pasta (formato corto) 1 spicchio di aglio, sale q.b., qualche foglia di basilico, 1 spruzzata di origano, 1 cucchiaio di capperi, 15 olive nere snocciolate (meglio se di Gaeta), 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Pasta con le melanzane a funghetto
Per la preparazione: lavate bene le melanzane privandole del picciolo, tagliatele a dadini utilizzando sia i pezzi con buccia sia quelli con polpa. Contemporaneamente, lavate i pomodori e tagliateli a cubetti molto piccoli, in modo che durante la cottura si sciolgano. A questo punto prendete una padella con bordi alti aggiungete olio, aglio, le melanzane e i pomodori tagliati, unite il basilico, l'origano e i capperi. Fate andare tutto insieme a fuoco medio per circa 20 minuti.

Girare le verdure con una paletta preferibilmente piatta, in modo da non spaccare le melanzane oppure spadellare, in ogni caso non usare mai il cucchiaio. Quando le verdure saranno quasi cotte, buttate la pasta in acqua bollente salata. Scolate e versate la pasta nella ciotola delle verdure e amalgamate il tutto. Servire caldo, guarnendo con basilico e formaggio, a piacimento. Cucinando in questo modo le verdure eviterete di friggere, il piatto sarà ugualmente saporito e gustoso, ma leggero.

Per evitare il gusto amarognolo delle melanzane vi consiglio, invece di metterle in posa con il sale, di eliminare al loro interno parte dei semi presenti: è un metodo più veloce e di effetto garantito.
Perché il piatto si possa considerare “riuscito” i pezzetti di melanzane dovranno essere integri e morbidi e cremosi all'interno. La prova l'avrete con la forchetta.
Che dire... provate!

Foto | Antonella

  • shares
  • Mail