Pizza di pane raffermo, la ricetta di Cotto e mangiato

Una preparazione che coniuga la voglia di pizza all'esigenza di consumare gli avanzi di pane

Pizza di pane raffermo, la ricetta di Cotto e mangiato La ricetta della pizza di pane raffermo al forno di Cotto e Mangiato rappresenta una manna dal cielo in tutti quei casi nei quali la voglia del classico piatto napoletano ci prende ma non abbiamo il tempo (o la voglia) di metterci ad impastare ed attendere i lunghi tempi di lievitazione.

Adatta alla cena di tutta la famiglia, ad un buffet o ad una gita fuori porta, la pizza di pane raffermo (da poter cuocere anche in padella) è perfetta per consumare gli avanzi di pane presenti in dispensa.

Si può fare ripiena sovrapponendo due strati di impasto, o condire a piacere come una comune margherita.

Tra le ricette con il pane fresco (o secco) è una delle preferite dai bambini: come dar loro torto. La torta di pane che ne viene fuori può essere farcita a piacere: il pane al forno con pomodoro e mozzarella è un classico.

Provate questa finta pizza (o pan pizza, come è anche noto), non la lascerete più.

Ingredienti

300 g di pane raffermo
300 g di passata di pomodoro
1 mozzarella
basilico
sale

Preparazione

Prendete il pane e tagliatelo a pezzi su un tagliere con l'aiuto di un coltello affilato. Trasferitelo in una ciotola e copritelo con dell'acqua. Fatelo riposare per circa 15 minuti. Trascorso tale lasso di tempo, scolatelo e strizzatelo, quindi sbriciolatelo con le mani.

Aggiungete della farina ed impastate fino ad ottenere un composto morbido. Rivestite una teglia da circa 16 cm di lato e stendetelo in maniera uniforme ottenendo una base.

Adesso farcitela stendendo sopra uno strato di passata di pomodoro, regolate di sale e pepe, unite la mozzarella precedentemente tagliata a cubetti e del basilico fresco.

Fate cuocere la pizza di pane raffermo in forno caldo a 180°C per circa 20 minuti, quindi accendete il grill a 200 °C e continuate per 5 minuti. Spegnete il forno, tirate fuori la teglia e irrorate a piacere con un filo di olio prima di gustare.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail