Chiavennasca è nebbiolo!

28 Settembre 2007

Non tutti sanno che il nobile vitigno che in Piemonte dà vita a splendidi vini quali Barolo e Barbaresco, in Valtellina è detto comunemente Chiavennasca.
Tra i migliori produttori di vini a base Chiavennasca ci sono i Conti Sertoli Salis, la cui famiglia arriva in Valtellina nella metà del XVII secolo.

I vini dell’azienda potranno essere apprezzati in una degustazione organizzata dall’A.I.S. di Roma, che comprenderà tra l’altro una verticale del prodotto di maggior pregio: lo Sforzato di Valtellina Canua.
La degustazione si svolgerà in due turni (16.15 e 20.15), con ingresso gratuito per i soci A.I.S.

Informazioni e contatti sul sito di Bibenda.

La foto è tratta dal sito: www.diwinetaste.com

I Video di Gustoblog: Gusto on the Road, in Toscana a Bolgheri con Mini Clubman