La giardiniera con la ricetta di Marco Bianchi

Non solo insalata di riso: ecco come preparare ed utilizzare la giardiniera di Marco Bianchi

La giardiniera con la ricetta di Marco Bianchi Tra le ricette vegane di Marco Bianchi, c'è quella della giardiniera. Così come quella delle sue verdure al forno, rappresenta un must da provare almeno una volta.

Da poter annoverare tra le ricette per la cena insieme alle carote al forno, la giardiniera costituisce un'idea facile ma intrigante per un contorno sano e vegetariano.

Non solo insalata di riso, infatti: con la giardiniera si può dar vita a tutta una serie di ricette perfette per l'antipasto. Potete mescolarla con della maionese, inserirla all'interno di alcune insalate e nel condimento di parecchi primi piatti.

Da poter mangiare subito - fatela solo raffreddare - la giardiniera di Marco Bianchi, che non si discosta poi molto dalla classica ricetta piemontese, è fresca e veloce e risolve parecchie situazioni. Raggruppate tutti gli ingredienti e mettetevi all'opera: la realizzazione della giardiniera richiede solo un pizzico di pazienza, quella necessaria alla pulizia ed al taglio delle verdure, niente di troppo complicato.

Ingredienti della giardiniera


1 cavolfiore
1/2 cavolfiore viola
3 patate
10 cipolline borrettane
1 finocchio
1 mela
2-3 zucchine piccole
1 gambo di sedano
1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 lt di aceto di mele
500 ml di acqua
pepe in grani
30 gr di capperi sott'aceto
40 gr di zucchero di canna
15 gr di sale

Preparazione della giardiniera



Lavate tutte le verdure, tagliatele a cubetti delle stesse dimensioni e fatele sbollentare in acqua calda mista ad aceto, sale e zucchero per circa 4-5 minuti. Effettuata tale operazione, scolate le verdure conservando la soluzione di cottura, e trasferitele nei vasetti di vetro già sterilizzati. Adesso copritele con la soluzione precedente ed avvitate i tappi. Fate pastorizzare per 20 minuti a 100 gradi, quindi fate raffreddare completamente prima di consumare.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail