L'orzotto con ceci, porro e datterino giallo di Marco Bianchi

L'orzotto con ceci, porro e datterino giallo è un piatto nutriente e gustoso che porta la firma di Marco Bianchi

L'orzotto con ceci, porro e datterino giallo di Marco Bianchi Tra le ricette di Marco Bianchi, quella dell'orzotto con ceci, porro e datterino giallo merita sicuramente una possibilità.

Da poter realizzare in qualsiasi periodo dell'anno, in estate è possibile usufruire di datterini freschi e gustosi come non mai.

Piatto ricco, basato su una combinazione di alimenti ben bilanciati dal punto di vista nutrizionale, questo orzotto con ceci è perfetto per un pranzo appagante. Basta accompagnarlo con un contorno di verdure grigliate per gustare un pasto sano e poco impegnativo.

Ottimo se avete voglia di un orzotto con verdure, questo è impreziosito dall'aggiunta dei ceci, legumi ricchi di fibre e proteine di origine vegetale.

Insomma, una coccola per il palato ma anche per la nostra salute se pensiamo alle proprietà nutrizionali di questa deliziosa pietanza. Facile da preparare, non lasciatevi scappare la possibilità di farlo mangiare alla vostra famiglia: anche i bambini lo apprezzeranno.

Ingredienti

320 g orzo
1 vasetto Datterino Giallo Intero in Succo
1 porro
300 g ceci lessati
100 g pecorino
1 cucchiaino cipolla essiccata
olio extra vergine d'oliva

Preparazione


Per prima cosa versate dell'acqua in una pentola capiente e portatela a bollore. Nel frattempo pulite bene il porro eliminando parte della base e delle foglie.

Affettatelo dopo averlo posto su un tagliere, con l'aiuto di un coltello affilato. Una volta giunta a bollore, versate nella pentola l'orzo e fatelo lessare insieme alla cipolla essiccata ed al porro affettati fino a quando avranno assorbito tutta l'acqua. Dovrete ottenere la consistenza cremosa e quasi asciutta di un risotto. A metà cottura dell'orzo unite anche i ceci (già cotti) e i datterini gialli.

Continuate la cottura per i minuti rimasti. Terminati questi, spegnete la fiamma e fate mantecare il tutto con olio extra vergine d'oliva e del pecorino. Mescolate bene e servite nei piatti fondi. Gustate caldo o tiepido.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail