Come fare il pesto di pinoli

La ricetta originale del pesto di pinoli, una salsa rustica e sfiziosa che darà una marcia in più ai vostri piatti.

pesto di pinoli

Il pesto di pinoli è una sfiziosa variante del classico pesto genovese, la differenza è che in questa ricetta useremo molta frutta secca e poco basilico, il sapore sarà più rustico e la consistenza più granulosa. La ricetta del pesto di pinoli si può adattare ai propri gusti, potete ad esempio mettere un pochino di pomodoro per dargli una colorazione rosata oppure aggiungere altre erbe aromatiche, come la menta o il timo.

Ingredienti


    150 gr di pinoli
    40 gr di mandorle
    1 spicchio di aglio
    15 gr di foglie di basilico
    80 ml di olio extravergine di oliva
    Sale
    Peperoncino rosso

Preparazione


Mettete i pinoli e le mandorle in una padella antiaderente e tostateli per qualche minuto mescolando spesso. Quando la frutta secca sarà ben tostata, trasferitela su un tagliere e fate raffreddare.

Mettete pinoli e mandorle nel mixer e frullate, poi aggiungete l’aglio sbucciato e privato dell’anima e poi il sale, il peperoncino rosso e il basilico. Frullate tutto e poi incorporate l’olio extravergine di oliva a filo.

Il pesto di pinoli potete usarlo per condire la pasta, allungandolo con poca acqua di cottura, oppure per condire piadine, crostini, bruschette, tapas e tutto quello che vi piace.

Questo pesto va bene anche come legante, potete aggiungerne un paio di cucchiai a una pasta con le verdure o con il tonno, darà al vostro una marcia in più.

Il pesto ai pinoli potete conservarlo in frigorifero per un paio di giorni oppure metterlo in barattolini monoporzione e metterlo in freezer.

Foto | da Pinterest di Maria Mendoza

  • shares
  • Mail