La ricetta del nocino di Pellegrino Artusi

Come preparare in casa il nocino con la preziosa ricetta di Pellegrino Artusi

La ricetta del nocino di Pellegrino Artusi Il nocino con la ricetta dell'Artusi ci riporta indietro nel tempo. Il famoso liquore italiano tipico di Modena, è legato indissolubilmente al 24 Giugno, giorno in cui si celebra San Giovanni e, come da tradizione, va realizzato nel mese corrente o, al massimo, agli inizi di luglio.

E' la notte del 24 giugno, infatti, che si raccolgono le noci che andranno a costituirne la base.

Il nocino si ottiene dal mallo delle noci, messe in infusione nell'alcool per 40 giorni. Quelle utilizzate solitamente non sono ancora giunte a maturazione. Si tratta del classico liquore da preparare in estate e da sorseggiare, poi, durante l'inverno.

La sua azione digestiva - tra le varie proprietà del nocino - lo rende un ottimo compagno di pranzi e cene luculliani, al termine dei quali può essere servito ai propri ospiti subito dopo il dolce.

Se avete voglia di realizzare un nocino artigianale denso e gustoso, seguite il procedimento che trovate sotto.

Ingredienti


Noci (col mallo), n. 30
Spirito, litri uno e mezzo
Zucchero in polvere, grammi 750
Cannella regina tritata, grammi 2
Chiodi di garofano interi, 10 di numero
Acqua, decilitri 4
La corteccia di un limone di giardino a pezzetti

Preparazione

Prendete le noci, tagliatele in 4 spicchi uguali, quindi trasferitele all'interno di un contenitore abbastanza capiente.

Unite "lo spirito" - ovvero l'alcool - lo zucchero, la cannella, i chiodi di garofano, l'acqua e la scorza di limone. Lasciateli in infusione, chiudendo bene il coperchio, per circa 40 giorni.

Ogni tanto scuotete il vaso per amalgamare gli ingredienti.

Trascorso questo tempo colate il liquido ed imbottigliatelo.

Nel caso in cui a qualche giorno dalla fine dei 40 giorni, assaggiandolo dovesse sembrarvi troppo forte, unite un bicchiere di acqua e mescolate bene.

Photo | iStock

  • shares
  • Mail