Il miglior ristorante al Mondo 2019 è il francese Mirazur

Tre stelle Michelin e cucina a base di frutti di mare, ortaggi e legumi coltivati presso gli orti curati dallo chef Colagreco: il Mirazur si è aggiudicato il primo posto

Il miglior ristorante al Mondo è il francese Mirazur Il Mirazur, guidato dallo chef argentino Mauro Colagreco è il Miglior Ristorante al mondo per il 2019, parola della rivista "Restaurant".

Sito in Costa Azzurra, il Mirazur si è guadagnato il primo posto nella classifica World’s 50 Best Restaurants che arriva puntuale come ogni anno in questo periodo.

Rispetto agli scorsi anni, però, c'è una novità: qualcuno avrà notato l'assenza di Bottura: ebbene, una regola in vigore da questa edizione ha voluto esclusi dalla competizione i ristoranti arrivati al primo posto negli ultimi 17 anni.

Ad aggiudicarsi il secondo posto è stato il Noma, famoso ristorante di Copenaghen riaperto nel 2018 dallo chef René Redzepi. Facciamo un salto fino ai Paesi Bassi per scoprire come al terzo sia arrivato Asadro Extebarri, dello chef Victor Arguinzoniz.

Punto forte della cucina dello chef Colagreco, classe 1976, è sicuramente la predilezione per le materie prime locali e di stagione (tra queste spiccano frutta e legumi coltivati all'interno degli orti curati dallo chef), sapientemente mixate con ingredienti tipici della tradizione italo-argentina. Ampio spazio lo chef riserva ai frutti di mare: non a caso uno dei suoi piatti più apprezzati sono le "ostriche con crema allo scalogno, pera e tapioca".

“Questo riconoscimento da parte dei miei stimati colleghi è un grande onore, riconosce il percorso della mia vita dall’Argentina alla Riviera, che mi ha accolto così calorosamente 19 anni fa”, ha dichiarato Colagreco. Sono felicissimo di riportare questo premio in Francia”.


Il quarto posto è spettato a Gaggan (Bangkok), il quinto a Geranium (Copenhagen), il sesto a Central (Lima), il settimo a Mugarits (San Sebastian, Spagna). Seguono Arpège (Parigi), Disfrutar (Barcellona) e Maido (ancora Lima).

Photo | Facebook

  • shares
  • Mail